Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo deve scontare una pena a 29 anni di reclusione

Treviso: mafioso latitante arrestato dopo lo jogging


Treviso: mafioso latitante arrestato dopo lo jogging
29/07/2010, 09:07

MOGLIANO VENETO (TREVISO) - Stava facendo jogging, come era solito fare, nonostante i suoi 61 anni di età, per le strade di Mogliano Veneto, il Comune in provincia di Treviso nel quale abitava, quando Vito Zappalà si è visto comparire davanti gli uomini della Polizia che l'hanno arrestato senza che l'uomo potesse opporre resistenza. L'operazione era stata coordinata dalla Dda di Catania e portata a termine dalla Squadra Mobile di Catania, in collaborazione con la Polizia locale. Zappalà viveva con una donna, la cui posizione è ora al vaglio degli inquirenti. All'interno dell'abitazione sono stati trovati documenti di identità falsi col la forografia del latitante.
Vito Zappalà era fuggito nel 1999, quando gli era stata confermata la pena a 29 anni di carcere e 3 di libertà vigialata per numerosi episodi di traffico internazionale di droga, con l'aggravante dell'appartenenza ad una organizzazione mafiosa, in quanto era legato al clan dei Laudiani, operante a Catania, nella parte nord della provincia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©