Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Solo l'allerta dei vicini ha evitato la tragedia

Treviso: pregiudicato tenta di bruciare viva la madre


Treviso: pregiudicato tenta di bruciare viva la madre
23/12/2010, 17:12

VITTORIO VENETO – Una banale lite domestica stava per finire in tragedia a Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Qui Giancarlo Zanetti, pluripregiudicato di 43 anni, ha cercato di bruciare la madre dopo una lite scaturita perché la donna rifiutava di cedergli la casa.
Secondo le ricostruzioni, l’uomo ha sfondato la porta della camera da letto, ha cosparso di benzina l’anziana madre di 75 anni e ha tentato di darle fuoco con l’accendino. La tragedia è stata evitata solo grazie all’intervento dei vicini, che hanno prontamente chiamato i Carabinieri. Al loro arrivo i militari hanno forzato la porta d’ingresso e all’interno dell’abitazione hanno trovato la tanica di benzina e l’accendino. L’uomo, in stato di agitazione, ha continuato a minacciare di morte anche dopo l’arrivo dei Carabinieri, finché è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©