Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I tre arrestati con l'accusa di sciacallaggio

Treviso: Presidente della provincia chiede la fucilazione per tre serbi


Treviso: Presidente della provincia chiede la fucilazione per tre serbi
18/11/2010, 15:11

TREVISO - DIchiarazione choc, da parte del Presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, esponente della Lega Nord. Questa mattina, parlando a "La voce del mattino", trasmissione del canale Antennatre Nordest, Muraro ha così commentato la notizia dell'arresto di tre serbi, arrestati conrefurtiva che sarebbe stata razziata nelle case alluvionate ed abbandonate del padovano: "Quei tre andrebbero lasciati ai padovani! In questi casi sarei per la fucilazione. Darei alle forze dell'ordine l'autorità di provvedere all'esecuzione sul posto dei colpevoli". E quando il conduttore, stupito anch'egli dalle dichiarazioni, l'ha invitato a considerare quello che aveva detto, che era qualcosa di grave, Muraro ha risposto: "Sì, sono in questi casi per la pena di morte. In altri luoghi, in circostanze di analoga gravità, si applica la legge marziale. Si potrebbe fare anche qui''.
Resta la domanda standard in questi casi: i signori della Lega Nord sono tanto pronti a scagliarsi contro i poveri cristi extracomunitari, quanto a chiudere entrambi gli occhi quando ci sono persone del posto che commettono reati anche più gravi. AVrebbe detto lo stesso il Presidente della Provincia, se i ladri fossero stati trevigiani?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©