ESCLUSIVA TIFOSI SU JULIE: Ecco come sarà il San Paolo dopo i lavori per le Universiadi.

Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Secondo il Ministro, non è una priorità

Tria alla Raggi: Casapound a Roma non sgombera


Tria alla Raggi: Casapound a Roma non sgombera
20/02/2019, 10:19

ROMA - No, la sede di Casapound, nonostante sia occupata abusivamente, non va sgomberata. E' questa la risposta che il Ministero dell'Economia ha dato alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, che sosteneva che toccasse al Ministero sgomberare l'edificio in quanto appartenente al demanio. 

Ma secondo il Ministero, l'edificio non è a pericolo di crollo ed è in condizioni igieniche normali, quindi non è una priorità. In questo si ripetono le parole del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, che ha stabilito che l'edificio (occupato dal 2003, con il tacito benestare delle autorità cittadine) non debba essere considerato prioritario. Il Ministero,nel redigere la risposta alla Raggi, ha anche sentito l'Agenzia del Demanio e la Prefettura che hanno confermato la bassa priorità. 

In realtà, alla base c'è sempre stata una certa connivenza con Casapound. Nel 2003 i dirigenti del Miur "dimenticarono" di firmare la querela contro gli occupanti e di avviare le procedure per ottenere lo sgombero forzato. E dopo di allora nessuno ha agito legalmente comntro il partiti di estrema destra. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©