Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tribunale di Napoli, provvedimento restrittivo di obbligo di dimora


Tribunale di Napoli, provvedimento restrittivo di obbligo di dimora
02/01/2014, 10:37

NAPOLI - Nella mattinata odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli - Sezione reati contro la Pubblica Amministrazione, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito un provvedimento restrittivo di obbligo di dimora, disposto dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di un dipendente dell’Ufficio Notifiche Esecuzioni Penali del Tribunale di Napoli.
Il reato per il quale si procede è peculato.
Il provvedimento cautelare rappresenta lo sviluppo investigativo di articolate indagini scaturite da una segnalazione operata dal Direttore dell’U.N.E.P. di Napoli, il quale lamentava gravi irregolarità amministrative da parte di un proprio funzionario, preposto alla contabilità.
Detto funzionario, pur avendo ricevuto somme allegate a richieste di notifica ed esecuzione, inviate all’Ufficio a mezzo posta da soggetti non residenti nel capoluogo partenopeo, non risulta avere provveduto a versare i relativi importi sul conto corrente dell’Ufficio Notifiche Esecuzioni Penali.
In data 29 marzo 2013, i militari del Nucleo Polizia Tributaria di Napoli avevano già provveduto ad eseguire nei confronti del predetto funzionario un decreto di sequestro preventivo per equivalente, emesso sempre dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli, fino a concorrenza dell’importo di euro 59.000: tale era, infatti, l’ammontare dell’illecito impossessamento,  utilizzato, sulla base delle risultanze investigative, per scopi personali.

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©