Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nessuna donna al momento risulta in stato di gravidanza

Trieste, detenute a caccia di seme per rimanere incinte

Prendono sperma lanciato in guanti da parte di carcerati

Trieste, detenute a caccia di seme per rimanere incinte
04/05/2011, 16:05

Cercano di rimanere incinta le detenute del carcere “Coroneo” di Trieste. Obiettivo quello di usufruire di misure alternative alla detenzione per il sesso femminile in attesa di un bambino. La struttura triestina ospita al suo interno sia maschi che femmine. Gli uomini si sarebbero prodigati a lanciare sperma all’interno di guanti, attraverso le finestre, durante l’ora di aria. Nessuna donna al momento sarebbe rimasta incinta, secondo quanto afferma Enrico Sbriglia, direttore dell’Istituto, il quale si mostra più preoccupato sulle condizioni di salute delle detenute: “Dopo essermi consultato con alcuni medici ho ritenuto doveroso segnalare alla Procura quanto accadeva, visti anche i rischi di trasmissione di malattie, per tutelare la salute di queste donne".

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©