Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Si tratta del convivente della ex domestica

Triplice omicidio di Caselle: il colpevole ha confessato


Triplice omicidio di Caselle: il colpevole ha confessato
08/01/2014, 09:57

CASELLE (TORINO) - Finalmente è stato arrestato il colpevole del triplice omicidio di Caselle, in provincia di Torino, in cui sono stati uccisi a coltellate Claudio Allione, 66 anni, ex impiegato Sagat; la moglie Maria Angela Greggio, professoressa in pensione di 65; la madre di lei, Emilia Campo Dall'Orto, di 93.
Il colpevole è il 56enne Giorgio Palmieri. Fermato nella serata, dopo un lungo interrogatorio ha confessato l'accaduto, dando anche dei particolari. Sarebbe entrato semplicemente bussando alla porta, essendo conosciuto come il compagno di una ex domestica - Dorotea De Pippo, anche lei indagata - allontanata tempo prima per essere sospettata di aver rubato una collana. Il motivo dell'incontro era che Palmieri aveva bisogno di soldi. Ma quando, bevendo un caffè in gruppo, ha chiesto il denaro, ricevendone una risposta negativa, ha afferrato un coltello e ha colpito prima Allione, poi la moglie ed infine la Dall'Orto. Dopo di che si è allontanato portando con sè le tazzine utilizzate, in quanto avevano le sue impronte e il suo Dna. Proprio quelle tazzine che sono state ritrovate ieri dal figlio della coppia uccisa e sono state consegnate ai carabinieri che indagano. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©