Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trivellazioni tra la Libia e Lampedusa: Busetta, si evitino altri disastri


Trivellazioni tra la Libia e Lampedusa: Busetta, si evitino altri disastri
26/07/2010, 11:07


LAMPEDUSA - "L'amministrazione comunale di Lampedusa e Linosa esprime preoccupazione per le trivellazioni che possono avere conseguenze sul difficilissimo e fragile ecosistema del Mediterraneo. Pur comprendendo le esigenze della ricerca di idrocarburi per un mondo che ha bisogno di sempre maggiore energia, ci auguriamo che tali trivellazioni vengano sottoposte a controlli internazionali". E' quanto afferma l'assessore alla programmazione, allo sviluppo economico al turismo spettacolo, sport e grandi eventi del comune di Lampedusa Pietro Busetta in merito alla notizia che a poche centinaia di chilometri dalle coste della Sicilia, di Lampedusa e di Pallenteria, inizieranno ricerche di petrolio. A trivellare sarà la British Petroleum, la compagnia responsabile della "marea nera" che sta devastando il Golfo del Messico. "Lampedusa, sentinella del mare profondo ed avamposto europeo - prosegue Busetta - si augura che tali autorizzazioni del governo libico siano sottoposte a forme di controllo molto attente che evitino di ripetere nel Mediterraneo il disastro recente del Golfo del Messico e si candida come sede euromediterranea per un incontro nel prossimo mese di ottobre per fare il punto sulle trivellazioni, sui rigassificatori e sulle azioni di controllo per una gestione attenta delle strade del petrolio".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©