Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Napoli il coprifuoco dopo le 19

Troppe rapine in centro, scatta il coprifuoco


.

Troppe rapine in centro, scatta il coprifuoco
05/02/2011, 13:02

Napoli - Le strade a ridosso di piazza San Domenico, un’intera area del centro storico tornano ad essere teatro delle scorribande di gruppi di rapinatori. La media di tre denunce di rapine al giorno nella zona del Decumano inferiore (in passato la media era di una al giorno), quasi cento denunce al mese, impone alle istituzioni di alzare il livello di guardia nell'intera area e di anticipare la chiusura al traffico alle ore 19. Nel mirino dei malviventi finiscono soprattutto turisti, commercianti e avventori, vittime non solo di rapine a mano armata ma anche di scippi, una recrudescenza di criminalità su questo fronte che ha fatto scattare l’allarme rosso.
I negozi chiudono alle ore 19 in via San Biagio dei Librai (dove esistono complessivamente 97 esercizi commerciali, tra cui 40 orefici), un’ora dopo quelli nelle vicinanze di piazza San Domenico.
Le modalità con cui entrano in azione i rapinatori sono note: agiscono armati e in coppia (spesso sono due uomini di maggiore età) a bordo di motorini e con il volto coperto da caschi integrali, i colpi vengono effettuati solitamente al mattino tra le 7,30 e le 8 all’apertura dei negozi, mentre nei fine settimana i raid sono più numerosi, soprattutto dopo le ore 22

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©