Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Al processo la querela è stata ritirata

Troppo amore "spirituale": processata per stalking ad un sacerdote


Troppo amore 'spirituale': processata per stalking ad un sacerdote
21/04/2010, 14:04

FERRARA - Una giornalista milanese è finita sotto processo a Ferrara per stalking, cioè per molestie, ad un sacerdote. I fatti risalgono al 2009, quando la giornalista, 30 anni di età, cominciò a frequentare continuamente la parrocchia dell'Argentano, lasciando bigliettini e messaggi al sacerdote, talvolta di contenuto imbarazzante. Dopo numerosi tentativi fatti dal sacerdote e dal suo legale di interrompere questo atteggiamento, non è restato che ricorrere alle vie legali. Ed ecco che prima è stato imposto dal Tribunale l'obbligo di firma, più volte violato; poi si è passati ad una misura più restrittiva, quali gli arresti domiciliari. Ma neanche questa misura è servita, ed allora è stata presentata denuncia querela contro la donna. Poi al processo la querela è stata ritirata (cosa che nel caso di reati lievi, come in questa occasione, significa cancellare il processo), in cambio di garanzie, fornite dalla famiglia della donna, di poterla controllare al fine di evitare ulteriori molestie.
In tutto questo la donna non ha negato di avere agito nel modo in cui viene accusata, ma ha detto di non avere avuto alcuna intenzione di molestare il sacerdote. ha agito così solo per un eccesso di "amore spirituale"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©