Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Protagonista un bimbo di un anno, Imad Gradir

Trova un serpente nella culla e lo uccide a morsi


Trova un serpente nella culla e lo uccide a morsi
27/01/2012, 12:01

TEL AVIV – Si sveglia e trova nella sua culla un serpente, non si perde d’animo e lo uccide a morsi. I protagonisti di questa vicenda sono un bambino di un anno e un serpente di 35 centimetri, finito casualmente nella culla del piccolo. Siamo a Shfaram, nel nord di Israele, in un villaggio a maggioranza araba della Galilea: qui il piccolo Imad Gadir è stato trovato dalla madre nella sua cameretta, mentre masticava tranquillamente il rettile, al quale aveva già tagliato la testa con un morso. Evidentemente deve averlo scambiato per un giocattolo. La fortuna è che il serpente non era di una specie velenosa. Sono state le urla della donna ad attirare l’attenzione dei vicini, che allarmati sono entrati in casa e hanno strappato il serpente dalle mani del bambino. O meglio quello che restava del serpente.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©