Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trovata una molotov accesa in Cassazione, spenta da un impiegato


Trovata una molotov accesa in Cassazione, spenta da un impiegato
11/12/2012, 13:32

ROMA - Una bomba molotov è stata trovata accesa oggi all'interno dell'edificio della Corte di Cassazione, non lontano da una filiale dell'Unicredit. A notarla è stato un impiegato che, visto lo stoppino acceso, ha provveduto a spegnerlo immediatamente. All'interno della bottiglia alcool, che poteva esplodere se la fiamma ne avesse raggiunto i vapori. 
Immediatamente dopo l'intervento dell'impiegato, sono stati chiamati gli artificieri, che hanno provveduto a controllare l'intero edificio, alla ricerca di eventuali altri ordigni. Ma null'altro è stato trovato all'interno dell'edificio.
Altri due ordigni, formati da taniche metalliche collegati a detonatori, sono state trovate a Genzano, in provincia di Roma, davanti ad una filiale della Banca Toniolo. In questo caso si sospetta la pista anarchica, perchè sono state trovate scritte sui muri, come "Fuoco alle banche", con la "A" degli anarchici. Ma per ora non ci sono certezze sugli autori degli attentati falliti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©