Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Si pensa alla preparazione di un attentato

Trovate armi ed esplosivi in un cassonetto


.

Trovate armi ed esplosivi in un cassonetto
14/11/2012, 17:02

NAPOLI - Forse sarebbero servite per un attentato di camorra le armi ritrovate dalla Polizia nel quartiere Arenaccia a Napoli ed esattamente nei bidoni della spazzatura all’angolo di Via Generale Pinto, a poche decine di metri dalla Fondazione di don Luigi Merola. Gli uomini della Polizia di Stato hanno rinvenuto un grosso sacco contenente degli scatoli all’interno dei quali erano conservati fucili kalashnikov, pistole, svariate bombe a mano e dell’esplosivo plastico con relativi detonatori. Ritrovarte anche molte munizioni. Si indaga su più direzione in maniera particolare per capire se l’imponente ritrovamento di armi si o meno legato alla faida di Scampia o sia l’antefatto di un disegno criminoso che prevedeva un attentato ai danni di esponenti della magistratura. Un ritrovamento importante in un quartiere popolare ad alta densità abitativa. Relativamente ai ritrovamenti la Questura rende noto che si tratta infatti di 5 Pistole Mitragliatrice, 2 pistole, di cui una calibro 375 Magnum, tutte munite di caricatori e cartucce, 4 bombe a mano e tre panetti di sostanza sicuramente esplosiva, già annusata dai cani antiesplosivo delle unità cinofile, ma non ancora identificata. I panetti sono stati infatti subito inviati al Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica per scoprire di che sostanza esplosiva sono composti. Nel cassonetto, insieme alle armi, è stata anche trovata una radio ricetrasmittente.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©