Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

False posizioni previdenziali hanno fruttato 2 milioni

Truffa all’Inps: 13 arresti per false indennità di disoccupazione


Truffa all’Inps: 13 arresti per false indennità di disoccupazione
10/01/2013, 14:32

NAPOLI – Avevano messo in piedi un vero e proprio ufficio di collocamento alternativo con tanto di posizioni previdenziali per le quali venivano erogate indennità di disoccupazione. E’ quanto ha scoperto la Squadra Mobile della Questura di Napoli che coordinata dalla procura partenopea ha eseguito 13 ordinanze di custodia cautelare per altrettanti esponenti di questa truffa milionaria all’erario. L’inchiesta del PM Giancarlo Novelli, coordinata dal procuratore Francesco Greco, ha accertato le responsabilità di un noto commercialista ideatore della truffa sul cui conto corrente sono stati trovati i 2 milioni di euro erogati per le posizioni aperte illegalmente. Le accuse contestate nelle ordinanze di custodia sono di associazione per delinquere, falso e truffa aggravata. Dall'indagine è emerso che, attraverso le falsificazioni ai fini della truffa venivano utilizzate anche aziende fantasma. Uno dei meccanismi del raggiro sarebbe stato costituito dal versamento di contributi ad un sindacato collegato alle persone indagate. Nel comunicato della procura partenopea è specificato che trattasi del sindacato “Unione Sindacale Imprenditori e Coltivatori”.  

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©