Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La mano della Malapolitica e della Camorra sulle pensioni

Truffa all'Inps: in manette 20 falsi invalidi a Forcella


.

Truffa all'Inps: in manette 20 falsi invalidi a Forcella
22/06/2011, 09:06

Una truffa all'Inps stimata attorno ad un milione e centomila euro, portata avanti dal 2004 grazie ad una commistione di malapolitica e camorra. Sulla carta falsi invalidi, in realtà persone che godevano di ottima salute. Sono venti le ordinanze di custodia cautelare eseguite alle prime luci dell'alba da carabinieri e Guardia di Finanza del comando provinciale di Napoli: un nuovo filone d'inchiesta di un'indagine dell'Arma che ha già portato ad altri 131 arresti e al sequestro beni per diversi milioni di euro. Il blitz delle forze dell'ordine è scattato nei vicoli a ridosso del corso Umberto, zona Forcella. L'indagine parte da lontano: in una prima fase, una organizzazione faceva capo a un ex consigliere di municipalità del Pdl, già condannato; e in una seconda ad una "banda" legata a personaggi vicini a clan Mazzarella, che riuscivano ad ottenere certificati che attestavano l'invalidità. I nuovi arresti fanno ancora una volta riferimento alla cosca egemone nel ventre molle di Napoli. Contestato il reato di associazione per delinquere finalizzato alla produzione e alla falsificazione di documentazione sanitaria necessaria per ottenere la pensione di invalidità e l'indennità di accompagnamento.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©