Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fingevano sinistri e si facevano consegnare denaro

Truffe agli anziani, 4 arresti a Napoli


.

Truffe agli anziani, 4 arresti a Napoli
02/04/2013, 10:27

NAPOLI - L’avevano studiata bene: una truffa formato famiglia è stata sgominata dai carabinieri . Gli uomini dell’Arma sono venuti a capo di una banda specializzata in truffe agli anziani: quattro le persone arrestate. Nel corso delle  indagini coordinate dalla Procura di Napoli, i militari hanno accertato oltre 30 episodi di truffe tutte ai danni di persone anziane che venivano avvicinate da un falso avvocato il quale comunicava loro che familiari privi di copertura assicurativa per la Rc auto avevano causato un incidente stradale. Con questo semplice ma efficace espediente i truffatori estorcevano ai malcapitati, che pensavano di evitare grane legali ai propri congiunti, somme fino a 15mila euro. Quattro sono le persone arrestate dai Carabinieri della Compagnia Napoli Centro, ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata alle truffe, sostituzione di persona e falsità in registri e scritture private, tutti raggiunti da un decreto di fermo. Nel corso di perquisizioni, eseguite contestualmente ai fermi, sono state rinvenute e sequestrate grosse somme di denaro e oggetti preziosi.  La banda di truffatori sgominata oggi dai carabinieri era capeggiata da Gennaro Piccirillo, di 37 anni, e composta, oltre a lui, da Nunzio Maranta, di 27, Nunzio Esposito, di 56, e Raffaele Caiazzo, di 37, tutti residenti nel cento storico di Napoli. Le indagini dei carabinieri della stazione di Chiaia sono state avviate in seguito a numerose denunce sporte la scorsa estate; decisivi si sono rivelati gli accertamenti su alcuni numeri di cellulare utilizzati dai truffatori.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©