Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

TU ES PETRUS su elezione Papa Francesco


TU ES PETRUS su elezione Papa Francesco
14/03/2013, 13:17

Papa Francesco è il nostro dolce Gesù in Terra! Ci stringiamo attorno a Lui, assicurandoGli la nostra incondizionata e felice fedeltà ed obbedienza, con l’amore di figli devoti ed ogni nostro senso piacevolmente sorpreso e coinvolto dalla bonarietà con cui il nuovo Papa si è presentato alla Diocesi di Roma e al mondo. Nella stessa misura, rinnoviamo il nostro ringraziamento e la nostra imperitura riconoscenza al Papa emerito, Sua Santità Benedetto XVI, per aver condotto saldamente, in questi otto anni di turbolenze per la Chiesa, la Barca di Pietro, affidatagli dal Signore in quell’indimenticabile 19 aprile del 2005, riuscendo, da luminoso ed energico nocchiero, a non farla sopraffare dal mare in tempesta. Adesso è il momento di unirci spiritualmente a Papa Francesco e di rendere gloria al Signore per il dono della Sua elevazione alla Cattedra di Pietro, ma sarebbe una grande ingiustizia, agli occhi stessi di Dio, dimenticare ciò che ha eroicamente fatto Benedetto XVI per la Chiesa e per il popolo dei fedeli. Il nostro primo ringraziamento va, dunque, a Papa Francesco anche per aver pregato e chiesto di pregare per il Suo venerato predecessore, Benedetto XVI, a cui è andato il Suo pensiero immediato una volta affacciatosi dalla Loggia delle Benedizioni per la Benedizione ‘Urbi et Orbi’. Ora, tutti, laici e religiosi, mettiamoci in ascolto della Parola di Dio, che ha scelto come suo portavoce il Papa Francesco, nel quale riconosciamo vividamente ed inequivocabilmente, il Vicario di Cristo, il Successore dell’Apostolo Pietro e Colui che lo Spirito Santo ha voluto per confermarci nella Fede. Pietro è tra noi! Benvenuto, Padre Santo! I Suoi nuovi figli già La amano e sono pronti a dare la vita per Lei! W il Papa!

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©