Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tumori, a rischio dieci comuni della Terra dei Fuochi -video

La ricerca dell’Istituto Pascale

.

Tumori, a rischio dieci comuni della Terra dei Fuochi -video
31/03/2014, 10:44

L’aumento dei tumori c’è, soprattutto nelle province di Napoli e Caserta. A dichiararlo in una relazione è lo studio eseguito dall’equipe di Epidemiologia dell’Istituto nazionale dei tumori “Pascale” di Napoli, che si prepara alla riunione scientifica dell’Associazione Italiana registro tumori, prevista per il nove aprile. Insomma, nella Terra dei Fuochi la mortalità per tumori è diventata superiore a quella nazionale. Secondo lo studio del Pascale, che segue quello fatto dal ministero qualche giorno fa, sono dieci i comuni dove il tumore al polmone è frequente: Afragola, Arzano, Caivano, Giugliano in Campania, Quarto, Orta di Atella e Santa Maria Capua Vetere. Tende a fare una precisazione però il dottor Montella del Pascale, secondo il quale “i dati non consentono di trarre considerazioni conclusive riguardo una possibile correlazione tra aumento dei tumori e potenziali inquinanti”. Dunque, sempre secondo il medico del Pascale, “per comprendere quanto stia avvenendo sarebbe utile uno studio specifico in grado di stabilire connessioni precise fra alterazioni bio-molecolari, esposizione a sostanze tossiche e stile di vita nei singoli tumori”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©