Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Tempestivo intervento sanitari: donna e feto stanno bene

Tunisino accoltella moglie incinta al nono mese


Tunisino accoltella moglie incinta al nono mese
03/06/2013, 17:13

Bergamo – Una lite per sterili motivi di gelosia stava per trasformarsi nell’ennesima tragedia di femminicidio.

A Cividino di Castelli Calepio, in provincia di Bergamo, un uomo di origini tunisine, non avuto nessuna pietà della moglie al nono mese di gravidanza e l'ha accoltellata. Tempestivo l’intervento delle forze dell’ordine e dei sanitari, che hanno trasportato la donna in ospedale. Accertamenti medici hanno rincuorato la donna: il feto non corre alcun rischio e anche lei dovrebbe ristabilirsi in pochi giorni.

Il litigio e’ cominciato nell’appartamento della coppia ed è  proseguito sul pianerottolo di casa, dove la donna ha tentato di rifugiarsi. 

 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©