Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La colpevole tradita dai capelli

Tuta nera e passamontagna per uccidere la rivale in amore


Tuta nera e passamontagna per uccidere la rivale in amore
31/07/2012, 16:41

AICURZIO (MONZA E BRIANZA) - Entra nella camera da letto della rivale di notte, vestita con una calzamaglia nera ed un passamontagna dello stesso colore; ha in mano una siringa piena di un potente anestetico...
Non è un romanzo o la trama di un film, ma quello che è successo veramente ad Aicurzio, paesino in provincia di Monza.  La donna in nero è una cilena di 52 anni. La donna da poco aveva interrotto una relazione con un uomo che abita nel suo stesso palazzo. Ma addebitava alla moglie dell'uomo la colpa della rottura. 
E così nottetempo ha deciso di agire. Si è avvicinata al letto, ma mentre stava per infilare l'ago nel petto della donna, lei si è svegliata e ha ingaggiato una colluttazione, nel corso della quale l'ago della siringa si è rotto. Allora la cilena ha tentato di usare un cuscino per soffocare l'altra donna, che però è riuscita a svincolarsi e a dare l'allarme. Allarme che è stato sentito dalla figlia 32enne della vittima.
A quel punto la cilena si è data alla fuga, ma è stato notato un ciuffo di capelli buondi che usciva dal passamontagna. Ed è stato questo indizio ad aiutare gli investigatori a trovare la colpevole, che è stata arrestata per tentato omicidio 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©