Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tutto pronto in casa COISP per festeggiare il ventennale del sindacato


Tutto pronto in casa COISP per festeggiare il ventennale del sindacato
09/03/2012, 10:03

“I traguardi importanti si festeggiano sempre. Si festeggia un compleanno, la nascita di una nuova esperienza. E nei festeggiamenti c’è sempre la gioia del momento, quella sicurezza che deriva a volte dall’incoscienza. Ma finiti i festeggiamenti, smaltita la gioia è necessario trasformare il traguardo in una ripartenza”. E’ tutto pronto in casa Coisp per festeggiare il ventennale del Sindacato Indipendente di Polizia. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, spiega il senso della manifestazione che il prossimo 14 marzo riunirà a Roma, nella sala convegni dell’hotel Massimo D’Azeglio, rappresentanti della politica nazionale, giornalisti che con il Coisp tracceranno la strada da percorrere per consolidare i traguardi raggiunti in vent’anni dal Sindacato Indipendente.
“Quello che ci apprestiamo a celebrare non è semplicemente un anniversario – dice Maccari – il 14 marzo segna il new deal del Coisp portato avanti senza mai dimenticare la nostra tradizione e la nostra natura di Sindacato Indipendente. Tanto è stato fatto ma tanto ancora deve essere costruito. Perché il futuro della Polizia sia diverso dal presente. Perché si realizzi al più presto la formazione del Poliziotto europeo. Perché si attesi il giusto riconoscimento sociale del lavoro svolto dagli Operatori di Polizia. Perché l'Amministrazione della Pubblica Sicurezza partecipi pienamente ed efficacemente al processo in atto di rinnovamento e trasformazione della Pubblica Amministrazione. Perché le aspirazioni delle giovani leve non vengano spente o soffocate”.
“Guardando indietro – conclude Franco Maccari – vediamo 20 anni di battaglie, sacrifici, soddisfazioni, persone che sono andate via e tante che ne sono arrivate. E guardando avanti vediamo sì le stesse cose, ma anche qualcosa in più. Vediamo uomini e donne che con testa, cuore e mani costruiscono il futuro, che non si fermano all’oggi, ma che hanno come obiettivo il domani. Vediamo coraggio e determinazione. Vediamo il Coisp che vogliamo e che sarà!”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©