Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tutto pronto per la storica regata in programma nel Golfo di Napoli


Tutto pronto per la storica regata in programma nel Golfo di Napoli
13/04/2011, 11:04

Domenica 17 aprile, alle ore 12.00, la Velalonga colorerà, con le sue vele spiegate, lo specchio di mare che va da Castel dell’Ovo a Posillipo.
Oltre 200 le imbarcazioni che prenderanno parte all’evento, suddivise per classi e con a bordo circa mille partecipanti, velisti di fama internazionale e semplici appassionati.
Una grande festa del mare che taglia, quest’anno, l’ambito traguardo delle ventisette candeline.
Alla realizzazione dell’evento collaborano la Marina Militare, tutte le Leghe del Golfo di Napoli, il Comitato Circoli Velici del Golfo di Napoli, il Circolo Canottieri Napoli e il Comitato Organizzatore del Campionato “Vele di Levante”.
Il percorso della regata si svolgerà lungo un quadrilatero su boe fisse, simbolicamente posizionate ai quattro punti cardinali.
La premiazione avrà luogo, alle ore 18.30, presso la base nautica della Sezione al Molosiglio quando l’Assessore al Decoro ed alla “Memoria” della Città di Napoli, Prof. D. Guida, consegnerà una targa commemorativa all’armatore di “Italia” per festeggiare il 75° anniversario del varo dello scafo, campione Olimpico a Berlino 1936.
Tra gli ospiti d’onore che prenderanno parte alla regata ci saranno Carlo Croce, Presidente della Federazione Italiana Vela, l'Ammiraglio Franco Paoli, Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana, Carlo Rolandi, storico protagonista dello sport velico partenopeo, Paolo Cian, campione dell’America’s Cup, il Prefetto di Napoli, Andrea De Martino e Patrizio Paoletti, Presidente della Fondazione L’albero della Vita che, con la Lega Navale di Napoli, ha promosso il progetto benefico Una vela per sperare - protagonisti i bambini dei quartieri a rischio Sanità e San Giovanni a Teduccio – coinvolti in un corso di vela “intensivo” che li ha avvicinati al mare, grande scuola di vita.
Proprio alcuni di questi bambini, accompagnati dalle loro famiglie, saliranno sulle imbarcazioni in gara per mettere alla prova le abilità acquisite in oltre due mesi di lezioni.
"La caratteristica di questa rassegna - spiega Alfredo Vaglieco, presidente della sezione napoletana della Lega Navale Italiana, organizzatrice dell'evento - è proprio quella di essere aperta a tutta la città. L’obbiettivo è avvicinare al mare tutte le persone che non possono praticare l'attività velica durante l'anno. Per questo motivo la Velalonga è seconda, per numero di iscritti, soltanto alla Barcolana di Trieste".

Come da tradizione, la manifestazione sarà preceduta di ventiquattr'ore dalla regata delle imbarcazioni composte da equipaggi Over 60, intitolata alla memoria dell'ammiraglio Agostino Straulino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©