Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

UCCIDE I FIGLI A MARTELLATE E POI SI DA FUOCO


UCCIDE I FIGLI A MARTELLATE E POI SI DA FUOCO
27/09/2008, 09:09

 Un uomo ha ucciso a martellate i due suoi figli, poi è morto assieme a loro dandosi fuoco con della benzina. L'episodio è avvenuto ieri sera al Cep, un quartiere popolare alla periferia di Pisa. Tra le ipotesi che possono avere provocato questo gesto, i forti dissapori con la compagna da cui ha avuto i due bambini.

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, Simone Parola, un ex fantino che ora svolgeva l'attività di maniscalco, ha portato con la sua auto i suoi figli Rachele e Tommaso, rispettivamente di 7 e 5 anni, sull'argine dell'Arno e li ha uccisi con un martello; quindi ha cosparso i loro corpi con della benzina che si era portato in una tanica e ha dato fuoco morendo assieme a loro.

I tre corpi carbonizzati sono stati trovati poco distanti dall'auto, una Daewoo Matiz bianca sul cui sedile posteriore sono state rinvenute tracce di sangue. Poco distante sul prato è stato recuperato il martello. Sembra che prima di agire l'uomo abbia chiamato alcuni parenti che lo attendevano per la cena e li abbia informati di ciò che stava per compiere. Sono stati loro a dare l'allarme e a permettere il ritrovamento dei corpi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
SONDAGGIO.

Papa (Pdl) in carcere, Tedesco (Pd) in libertà: cosa ne pensa?

Il deputato del Pdl Alfonso Papa finisce in galera mentre Alberto Tedesco del Pd è stato graziato dai suoi colleghi in parlamento. Secondo lei è giusto? N.B. Suggerite argomenti per i nostri sondaggi . Si tratta di opinioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere agli utenti di esprimere la loro opinione(e di intervenire).