Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La tragedia avvenuta in provincia di Catania

Uccide i genitori e poi si suicida, folle gesto di un 38enne


Uccide i genitori e poi si suicida, folle gesto di un 38enne
05/05/2012, 09:05

CATANIA - Folle gesto di un 38enne che nel Catanese ha ucciso i genitori e poi si è suicidato. Le  Vittime,  i componenti della famiglia Gagliardo, di Aci Sant’Antonio, sono stati  uccisi con un corpo contundente sferrato dal figlio Luigi che poi si e' tolto la vita soffocandosi con una busta di plastica sulla testa. I tre vivevano in un appartamento alla periferia del paese.

La tragedia è avvenuta nella casa dove i tre vivevano, in un palazzo vecchio e scuro alla periferia del paesino alle pendici dell'Etna.  Luigi Gagliardo, in passato condannato in un processo alla mafia agrigentina, ma da tempo fuori dal giro, era senza un' occupazione e abitava ancora con il padre e la madre.
Viveva la condizione di avere un fratello pentito e un altro ex sottufficiale dell'Arma. Tra l'omicida e i suoi genitori non c'erano stati in passato, secondo quanto si è appreso, dissapori violenti o contrasti. Per questo la testi privilegiata è quello di un raptus di follia.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©