Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La donna ricoverata in psichiatria sarà ascoltata a breve

Uccide il figlio di 3 anni, il Pm: “Omicidio volontario”


Uccide il figlio di 3 anni, il Pm: “Omicidio volontario”
22/11/2009, 16:11

PADOVA – E’ stata sottoposta a fermo per omicidio volontario Monica Cabrele, la 35enne che ieri sera ha assassinato il figlio di tre anni. L’omicidio è avvenuto nella villetta unifamiliare in cui la donna viveva con il marito e due figli a Pieve di Curtarolo, in campagna, ad una ventina di chilometri da Padova. Gianni Bellato, 40 anni, intorno alle 19.00 si era allontanato per mezz’ora per andare a comprare delle pizze, lasciando la moglie in casa con il bimbo di tre anni e l’altra figlia, nata appena tre mesi fa. Al suo ritorno, ha trovato la moglie distesa a terra, occhi sbarrati e sguardo fisso, col figlio stretto tra le braccia, avvolto in una coperta. Il coltello usato per il delitto era a sul pavimento.
Bellato ha subito chiamato il 118 e subito dopo sul posto sono arrivati investigatori, infermieri e medici. Ci sono volute quattro ore per staccare il piccolo Alessandro dalle braccia della madre e farla alzare in piedi, per accompagnarla in ospedale. La donna è stata ricoverata in Psichiatria e, se le sue condizioni lo consentiranno, sarà ascoltata a breve. Gli inquirenti, per il momento, non fanno ipotesi sul movente anche se quello più probabile potrebbe essere da crisi depressiva post parto. L’uomo avrebbe riferito ai carabinieri di aver visto spesso la donna taciturna, diversa dal solito, ma che non avrebbe mai immaginato un epilogo del genere.

Il pm padovano Orietta Canova ha disposto oggi il fermo per omicidio volontario nei confronti della Cabrele; è stato inoltre disposto l’esame autoptico sul corpo della piccola vittima.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©