Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'omicidio dopo una lite; l'uomo piantonato in ospedale

Uccide la ex e tenta il suicidio, dramma a Lucca


Uccide la ex e tenta il suicidio, dramma a Lucca
05/10/2009, 21:10

Un uomo ha ucciso una donna a coltellate e poi, con la stessa arma, ha cercato di togliersi la vita. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di oggi a Lunata, frazione del comune di Capannori, in provincia di Lucca. I due stavano litigando nei pressi di una farmacia quando l’uomo ha estratto il coltello. Secondo una prima ricostruzione, basata sulle testimonianze di alcuni passanti, l’uomo durante un furioso diverbio si è scagliato sulla donna colpendola mortalmente con diversi fendenti. Subito dopo l’uomo, identificato come il 59enne Francesco Sabbatino, di Lunata, si è dato alla fuga. E’ stato bloccato da un carabiniere, che gli avrebbe puntato contro la pistola d’ordinanza: a quel punto il 59enne ha tentato di uccidersi, utilizzando la stessa arma con cui aveva poco prima ucciso e colpendosi all’addome. Adesso si trova ricoverato nell’ospedale Campo di Marte di Lucca, in stato di arresto con l’accusa di omicidio; le sue condizioni non sono gravi.
La vittima è stata identificata come Loretta Salemme, 46enne di origini napoletane residente a Pieve San Paolo, nel comune di Capannori (Lucca). E’ stata immediatamente soccorsa, ma per lei non c’è stato nulla da fare. Sono ancora da chiarire i motivi che hanno scatenato la lite ed il successivo omicidio. Pare però che alla base di tutto ci fossero motivi passionali: i carabinieri hanno infatti accertato che il 59enne e la 46enne avevano avuto una relazione, finita da qualche tempo. La storia tra i due era nata dopo la separazione della donna dal marito, con il quale aveva avuto tre figli. I militari stanno attualmente verificando quanto avrebbero riferito alcuni testimoni, secondo i quali negli ultimi tempi ci sarebbero stati degli screzi tra Sabbatino e l’ex marito della Salemme.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©