Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Li ha trovati il figlio

Uccide la moglie e poi si suicida: raptus di gelosia


Uccide la moglie e poi si suicida: raptus di gelosia
27/01/2014, 12:28

Tragedia a Brugherio, paesino vicino Monza, dove Vincenzo Zarba, 63 anni, ha ucciso la moglie, la 56enne Lucia Bocci, e poi si è impiccato, lasciando un biglietto per spiegare con un "mi ha tradito" il suo gesto.

A trovarli senza vita è stato il figlio quarantenne della coppia, Marco Zarba, arrivato nella villetta bifamiliare di via Bindellera 34 poco prima delle 11. Quando è entrato in casa si è trovato davanti uno spettacolo terrificante: la madre a terra accanto al letto in una pozza di sangue; nei locali cantina il Vincenzo.

"Era sempre dietro alla moglie, non la lasciava mai - ha raccontato un vicino di casa - Li ho sempre visti uscire di casa perennemente insieme. Credo le volesse davvero molto bene ma sì, forse era geloso. Lei era una donna molto tranquilla: una bella donna, certo, ma pensava a fare la nonna".

Il pm Manuela Massenz, titolare del fascicolo, ha disposto l'autopsia sui corpi delle vittime.

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©