Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'uomo ha usato la pistola per uccidere entrambi

Uccide la moglie gravemente ammalata e si suicida


Uccide la moglie gravemente ammalata e si suicida
02/01/2014, 15:46

PADERNO DUGNANO (MILANO) - Un ex gioielliere di 76 anni ha ucciso oggi la moglie a colpi di pistola prima di suicidarsi. 
I fatti sono accaduti in una clinica a Paderno Dugnano, in provincia di Milano. La donna, 79 anni, era ricoverata per una ischemia cerebrale, in condizioni gravi ma con la mente lucida. Il marito, Giancarlo Bocciarelli è entrato in clinica verso le 11.30, come tutte le mattine, per andarla a trovare. All'improvviso ha estratto dalla tasca una pistola calibro 38 - regolarmente denunciata per difesa personale quando era gioielliere - e ha sparato due colpi contro la moglie, mirando al cuore. Dopo di che ha puntato la pistola alla tempia e si è suicidato. 
I medici inizialmente intervenuti hanno constatato il decesso dell'uomo, ma non si erano accorti che anche la donna era stata uccisa. Quando se ne sono accorti, hanno solo potuto constatare che il marito aveva una mano ferma nell'uso della pistola. 
Non si sa se la decisione dell'omicidio-suicidio sia stata una iniziativa dell'uomo o una azione concordata.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©