Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lite condominiale finita male

Uccide vicino con quattro colpi perchè faceva troppo rumore


Uccide vicino con quattro colpi perchè faceva troppo rumore
22/08/2010, 20:08

Bergamo – Una banale discussione tra vicini di casa è finita con la morte di uomo e una donna ferita.
Non era la prima volta che Claudio Pinto , carpentiere milanese di 37 anni litigava con Felice Mariani 71 anni , che viveva al piano di sopra con la compagna Giancarla Severgnini entrambi milanesi . Da tempo i due di Melzo trascorrevano le vacanze estive nel paese bergamasco , ma mai avrebbero pensato che un litigio banale , come quello dovuto alla comune accusa di fare troppo rumore si trasformasse in una tragedia.
L’uomo ormai esasperato , dopo essere tornato a casa ha preso la 38 Special, pistola comprata pochi giorni prima, è salito al piano di sopra e dopo l’ennesima lite ha sparato quattro colpi a felice Mariani, colpendolo al torace e uccidendolo. Non si è fermato il carpentiere, che ha continuato a sparare, questa volta verso la compagna , la quale fuggendo in casa è riuscita a sfuggire ai colpi finiti contro il muro.
L’allarme è subito scattato e i Carabinieri di Zogno e di Rota Imagna, che sono arrivati sul posto, hanno trovato l’assassino rinchiuso in casa dove aveva trascinato con se il cadavere di Mariani. Dopo vari tentativi sono riusciti d entrare nell’abitazione e arrestare l’uomo per omicidio e tentato omicidio.
Una ferita da taglio è stata  notata dai carabinieri sulla coscia del carpentiere .Ancora da chiarire se si tratta di una ferita dovuta ad una possibile colluttazione o al tentativo di simulare una legittima difesa.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©