Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Iniziata l'udienza per disporre il carcere per Pontani

Uccise Aldovandri, applaudito mentre esce dal Tribunale


Uccise Aldovandri, applaudito mentre esce dal Tribunale
26/02/2013, 13:45

BOLOGNA - Una trentina di poliziotti che applaudono una persona condannata: un episodio più unico che raro, che si è visto questa mattina all'esterno del Tribunale di Bologna. Il condannato in questione è Enzo Pontani, l'unico dei quattro agenti che provocarono la morte di Federico Aldovandri ad essere ancora in libertà. Gli altri tre (Monica Segatto, Luca Pollastri e Paolo Forlani) sono già in carcere per scontare un residuo di pena di 6 mesi. Oggi c'è stata l'udienza per Pontani, davanti al Tribunale di Sorveglianza, per decidere se anche lui dovrà scontare quei sei mesi in carcere. E all'uscita dal Tribunale gli applausi. 
Pontani, insieme con gli altri tre, è stato condannato ad una pena di 3 anni e 6 mesi per l'uccisione di Aldovandri, qualificato come omicidio colposo, anche se è evidente che il ragazzo venne violentemente picchiato, fino al punto che due manganelli vennero rotti durante il pestaggio. Tre anni sono stati condonati, perchè il fatto avvenne prima del 2007, anno in cui ci fu appunto un condono. Restano sei mesi che devono essere scontati. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©