Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Delitto avvenuto il 2 novembre a Pioltello

Uccise la moglie dell’amante: condannata a 14 anni di reclusione


Nella foto Vittoria Orlandi
Nella foto Vittoria Orlandi
13/12/2012, 19:11

MILANO – Uccise la moglie del suo amante ed oggi il gup di Milano Alessandra Clemente Vittoria Orlandi, la 29enne specializzanda in neurochirurgia a condannato a 14 anni di reclusione. La donna è stata  fermata lo scorso mese di novembre con l’accusa di aver ucciso a coltellate la moglie dell’uomo con cui aveva una relazione. 
Secondo quanto è emerso fin ora, il magistrato, stabilendo la condanna da infliggere alla donna, si sia basata sulle attenuanti generiche e sul fatto che l’imputata abbia risarcito marito e figlia della vittima sulle aggravanti. Per la 29enne il pm Francesca Celle aveva chiesto 30 anni di reclusione con rito abbreviato. La vittima Patrizia Reguzzelli, 58 anni, moglie del medico che aveva avuto una relazione con la giovane fino al settembre precedente, era stata uccisa con un coltello nel parcheggio di Pioltello (Milano). Al momento della sentenza, l’imputato, detenuta nel carcere di San Vittore, era presente in aula e dopo la decisione del giudice è uscita  in lacrime. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©