Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Uccise nipote di 2 anni facendo retromarcia, caso archiviato


Uccise nipote di 2 anni facendo retromarcia, caso archiviato
11/05/2009, 18:05

(ANSA) - NAPOLI, 11 MAG - Uccise il nipotino di soli due anni investendolo mentre effettuava la retromarcia: per la donna, Carla Di Guida, accusata di omicidio colposo, il Gip del Tribunale di Napoli, Anita Polito, ha disposto l'archiviazione. Era il 1 novembre del 2008 quando, in pochi secondi, a Marano, comune della provincia di Napoli, si consumo' la tragedia. Il piccolo, insieme alla mamma e alla zia, aveva trscorso alcune ore di pomeriggio di festa in casa della nonna. Poi, la zia prende l'auto, una Lancia Y. E' convinta che il nipotino stia insieme alla mamma, inizia la retromarcia e sente delle urla. E' allora che si rende conto di quanto successo. Difesa dal legale Francesco Mario Passaro, si e' riusciti a dimostrare che la zia non avrebbe mai potuto accorgersi della presenza del nipotino. Non c'erano segnali di frenata sul posto, il che ha dimostrato, ricorda il legale, che la donna non si era resa conto di quanto stava accadendo e la statura del bimbo era, poi, ben al di sotto rispetto alla visuale consentita dallo specchietto e dal lunotto dell'automobile. A favore di Carla Di Guida, poi, anche le dichiarazioni della mamma della vittima.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©