Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Aldo Murgia venne accoltellato da Massimo Ramoni

Uccise per un parcheggio, condannato a 20 anni


Uccise per un parcheggio, condannato a 20 anni
05/02/2010, 15:02

ROMA - Quasi un anno fa, il 15 aprile 2009, una lite per un parcheggio costò la vita ad Aldo Murgia, colpito da tre coltellate infertegli da Massimo Ramoni, 32 anni, pluripregiudicato con una sfilza lunghissima di precedenti penali. Il Gip di Roma oggi ha condannato Ramoni col rito abbreviato alla pena di 20 anni, negando sia la richiesta della difesa di concedergli le attenuanti generiche, sia quella del'accusa di concedere le aggravanti per futili motivi. Quindi il giudice ha valutato la pena base (30 anni, il massimo), ridotta di un terzo per la scelta del rito abbreviato. La versione difensiva dell'imputato, non è stata creduta. Ramoni aveva detto di non avere cominciato lui il litigio ed anzi di avere avuto la peggio, usando il coltello solo per un impulso di difesa. Ma testimoni lo videro inseguire il Murgia che stava scappando, finchè non lo raggiunge vicino ad un negozio e lo colpì con tre coltellate al gluteo, al torace e al volto, uccidendolo sul colpo davanti alla moglie e alle figlie. Poi Ramoni scappò e si consegnò ai Carabinieri solo il giorno dopo, disse perchè aveva saputo di avere ucciso una persona.
In aula c'erano diversi parenti di Murgia, che si sono detti amareggiati per la sentenza del Giudice.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©