Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Kabobo ha dichiarato: "Sentivo le voci che me lo dicevano"

Uccise tre passanti a picconate, tenta di uccidere un detenuto


Uccise tre passanti a picconate, tenta di uccidere un detenuto
14/11/2013, 11:45

MILANO - Adam Kabobo, il ghanese in cella a San Vittore per aver ucciso tre passanti a picconate, dovrà rispondere di un altro grave reato. Infatti ha tentato di uccidere il compagno di cella, strangolandolo. Per fortuna gli agenti della Polizia Penitenziaria sono subito intervenuti, fermando il ghanese ed impedendo che l'altro detenuto riportasse gravi danni fisici. 
Interrogato dopo l'accaduto, Kabobo ha detto di averlo fatto perchè ha sentito delle "voci", compresa quella di Dio, che gli dicevano di farlo. Si tratta della stessa giustificazione adottata per il triplice omicidio di cui si è reso responsabile.
Kabobo è stato sottoposto a perizia psichiatrica, ed è stato dichiarato capace di volere; mentre la sua capacità di intendere - secondo i periti - è fortemente scemata ma non assente. Per questo il 28 gennaio Kabobo verrà processato. Il Pm aveva chiesto il rito immediato, ma la difesa ha chiesto il rito abbreviato (che consente di avere, in caso di condanna, un forte sconto di pena), e quindi il processo dovrebbe concludersi nel giro di poche ore. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©