Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La tragedia avvenuta in provincia di Bari

Uccisi a coltellate due marocchini, arrestato un macellaio


Uccisi a coltellate due marocchini, arrestato un macellaio
27/03/2010, 11:03

BARI - Due marocchini sono stati uccisi a coltellate a Corato, nel barese, dopo un litigio, nell'androne di un palazzo. Il presunto omicida è stato arrestato dai carabinieri: è un altro marocchino, di 33 anni, che svolge in maniera discontinua il lavoro di macellaio. Si era barricato in casa, dopo aver ucciso i due uomini con un grosso coltello. I carabinieri, per catturarlo dopo aver accertato in una prima ricostruzione le modalità del duplice omicidio, si sono dovuti quindi impegnare in un'operazione complessa, a conclusione della quale è stata sfondata la porta d'ingresso dell'abitazione dell'uomo. In casa i militari hanno anche trovato il grosso coltello che si ritiene sia stato utilizzato per il duplice omicidio. L'uccisione dei due marocchini - dei quali per ora non si conoscono i nomi né le età - è avvenuta durante un litigio causato, forse, da antiche ruggini. I due uomini sono stati uccisi nell'androne del palazzo dove abita B.A. e nel quale si apre anche l'ingresso di un pub, in via Duca di Genova a Corato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©