Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

I killer hanno atteso che percheggiasse l'auto

Ucciso a Secondigliano uomo dei "Girati"

Quattro i bossoli ritrovati dai Carabinieri

Ucciso a Secondigliano  uomo dei 'Girati'
23/10/2012, 20:06

NAPOLI - Una guerra senza fine quella che sta insanguinando l'area a nord di Napoli, una faida che non trova soste e che annovera nella conta dei morti ammazzati anche vittime innocenti come Pasquale Romano. E mentre alla Procura di Napoli si riunivano il vice capo della Polizia Cirillo ed il numero uno della DAC  Chiusolo, proprio per l'escalation criminale, a Secondigliano veniva freddato Gennaro Spina, 26 anni, già noto alle forze dell'ordine, e a quanto si apprende uomo vicino al Clan Vannella-Grassi, meglio noti come 'Girati', che si oppongono agli scissionisti storici. Una vera e propria esecuzione con almeno 4 colpi d'arma da fuoco andati a segno che non hanno dato scapo all'uomo che aveva appena parcheggiato la sua autovettura all'interno di un condominio in Via dello Stelvio. Sull'ennesimo fatto di sangue che sta sconvolgendo i quartieri a nord di Napoli e che rientrano nella riaperta faida per il controllo del traffico degli stupefacenti stanno indagando i Carabinieri.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©