Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Ucciso Ciro Esposito nel cuore della Vannella Grassi


.

Ucciso Ciro Esposito nel cuore della Vannella Grassi
10/11/2012, 11:43

NAPOLI - Mentre si susseguono le operazioni ad alto impatto ambientale delle forze dell’ordine, e mentre il cardinale di Napoli Sepe sfila per le strade della città in ricordo delle vittime innocenti della criminalità, la faida di Scampa lascia sull'asfalto un altro morto. La vittima, Ciro Esposito, 48 anni, è stato ucciso con tre colpi alla testa nel cuore della Vannella Grassi a Secondigliano. Secondo gli uomini della Squadra Mobile, Esposito che aveva precedenti  per ricettazione e associazione a delinquere, non risulta essere, almeno per il momento,  un uomo di spicco di un clan in particolare. Esposito è stato inseguito, in strada, poi, nel tentativo di salvarsi, si è rifugiato nel bar Mary, al numero 43 di via Monte Tifata. E' lì che è stato raggiunto da ben cinque colpi di arma da fuoco; tre lo hanno colpito alla testa. Una vera e propria esecuzione che lascia presupporre un ruolo ben preciso di Esposito nella faida per il controllo del mercato della droga che sta insanguinando l’area a nord di Napoli.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©