Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'episodio ieri sera, inizialmente si era parlato di camorra

Ucciso in un bar a Napoli, identificato l'assassino


Ucciso in un bar a Napoli, identificato l'assassino
04/09/2009, 19:09

Con le indagini che vanno avanti, si arricchisce di particolari la vicenda dell’uccisione di Franco Bottiglieri, l’uomo deceduto dopo essere stato colpito ad una gamba da un colpo da arma da fuoco. Innanzitutto, contrariamente a quanto si era inizialmente ipotizzato, non si è trattato di un agguato di camorra: nessun sicario in sella ad una motocicletta, nessun raid omicida. Gli accertamenti delle forze dell’ordine hanno permesso di appurare che l’episodio si è verificato all’interno di un bar di piazza Crocelle, a San Giovanni a Teduccio, ed è stato il prosieguo di un violento litigio nato tra alcune persone. Tra i litiganti, Bottiglieri. Ad un certo punto qualcuno ha tirato fuori una pistola ed ha aperto il fuoco: tre colpi, uno dei quali ha colpito il quarantaduenne alla coscia destra, recidendogli l’arteria femorale. L’uomo è morto per dissanguamento poco dopo il suo arrivo all’ospedale Loreto Mare.
Gli investigatori, studiando le ultime ore dell’uomo ed approfondendo quanto accaduto in quel bar, sono già riusciti, nel giro di poche ore, ad identificare il presunto assassino, resosi subito irreperibile.
 

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©