Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

San Giuseppe Vesuviano. In manette un 19enne e un 17enne

Ucciso per motivi di viabilità: due giovani arrestati


.

Ucciso per motivi di viabilità: due giovani arrestati
24/11/2010, 10:11

NAPOLI – Sono due le persone fermate per l’omicidio di Giuseppe Pizza, il 28enne ucciso il 18 ottobre scorso a San Giuseppe Vesuviano, nel Napoletano. I carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato Giuseppe Casillo, 19 anni, e un 17enne, destinatari di ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Nola e dal gip per i Minori di Napoli.
Nella notte tra il 17 e il 18 ottobre scorso il corpo di Pizza, ormai senza vita, fu rinvenuto in via Croce Rossa, accanto alla sua Mercedes Classe A. Gli inquirenti ipotizzarono subito che si potesse essere trattato del tragico epilogo di una furiosa lite; i segni di danneggiamento sulla carrozzeria facevano pensare che alla base della discussione ci fosse proprio un piccolo incidente stradale. La vittima, incensurata, è stata successivamente descritta come un bravo ragazzo, benvoluto da tutti; il suo assassinio sconvolse l’opinione pubblica e i cittadini di San Giuseppe, al punto che era stata organizzata anche una fiaccolata in suo onore.

Giuseppe Casillo ed il 17enne sono stati condotti nella casa circondariale di Poggioreale e nel centro di Accoglienza per minori dei Colli Aminei.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©