Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tossicodipendente, l'avrebbe presa per 'sballarsi'

Udine: uomo di 39 anni muore dopo aver inalato trielina

E' stato ricoverato nella notte in ospedale

Udine: uomo di 39 anni muore dopo aver inalato trielina
22/10/2012, 19:24

UDINE - Un uomo di 39 anni, Alex Movio è morto all'ospedale di Palmanova, in provincia di Udine, in seguito a un'overdose di trielina, assunta volontariamente. Il tricloroetilene, noto anche come trielina, è un solvente per molti composti organici, per il lavaggio a secco, viene anche utilizzato nell'industria alimentare per il processo di decaffeinazione del caffè e per l'estrazione di essenze. Il prodotto è molto tossico e cancerogeno e non è più impiegato nell'industria alimentare e farmaceutica dagli anni '70 in quasi tutti i paesi. La Procura di Udine ha aperto un'inchiesta contro ignoti per omicidio colposo e traffico illecito di sostanze stupefacenti. L'uomo, infatti, era tossicodipendente e si presume che il suo intento era quello di provare una sostanza forte, che si è rivelata mortale.
E' stato ricoverato alle 3:45 di questa notte ed è deceduto dopo poche ore, intorno alle 8 del mattino. La Procura di Udine ha disposto l'autopsia dell'uomo di Fiumicello, morto questa mattina in ospedale a Palmanova. I sanitari hanno comunicato il decesso per intossicazione acuta da trielina, che inalata provoca effetti allucinogeni e causa gravi danni alla salute e anche alla morte. E' la prima volta che è stata utilizzata come sostanza stupefacente.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©