Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il primo ad Aprile 2012, il secondo a Maggio

Ufficiale: Napoli ospiterà due eventi dell' Americas Cup

Presidente Bagnolifutura Marone: "Una grande occasione"

Ufficiale: Napoli ospiterà due eventi dell' Americas Cup
14/09/2011, 18:09

NAPOLI - La città di Napoli ha raggiunto un accordo per ospitare due eventi dell'Americàs Cup World Series: il primo sarà nell'aprile 2012, il secondo nel maggio 2013. Concepito per trasmettere l'emozione dello sport ad elevate prestazioni a milioni di spettatori in tutto il mondo, il nuovo circuito della vela professionale porterà l'esperienza dell'Americàs Cup in alcune delle località internazionali più importanti. «Sono molto contento di poter confermare che l'Americàs Cup World Series farà tappa a Napoli - ha commentato Richard Worth, presidente dell'Americàs Cup Event Authority - Napoli offre uno splendido palcoscenico mediterraneo, uno stadio naturale individuato nel sul Golfo: un complemento determinante per la disputa delle regate offerte dall'AC World Series». Una delegazione delle istituzioni campane e partenopee, composta dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dal governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, dal vice presidente della Provincia di Napoli, Gennaro Ferrara, dal presidente dell«Unione Industriali, Paolo Graziano, e Riccardo Marone, presidente di Bagnolifutura, ha raggiunto Plymouth questa mattina per visitare il villaggio regate, le zone tecniche, le infrastrutture e seguire le regate. Il contratto preliminare è stato sottoscritto a Plymouth questa mattina. I dettagli dell'accordo, così come le date dei due eventi dell'AC World Series, saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma a Napoli il prossimo 29 settembre. La rappresentativa partenopea ha espresso compatta la propria gioia: «Siamo soddisfatti di diventare parte della storia dell'Americàs Cup World Series. Come l'Americàs Cup abbiamo una lunga tradizione e una storia secolare associata al mare. Non vediamo l'ora che l'Americàs Cup World Series sia in città, con le sue barche di ultima generazione e i suoi velisti di fama internazionale». «La combinazione tra Venezia e Napoli, due località italiane tra le più affascinanti, creerà una sinergia unica in una nazione che nutre grande passione nei confronti della vela e dell'Americàs Cup», ha concluso Richard Worth. Ogni tappa dell'AC World Series si compone di una serie di eventi comprendenti regate di flotta, duelli di match race e prove di velocità che vedono impegnati nove AC45 identici. Questi eventi rappresentano l'unica opportunità di vedere impegnati sullo stesso campo di regata tutti i protagonisti della prossima Americàs Cup. Il presidente della Bagnolifutura Riccardo Marone, che ha firmato oggi il contratto con Acea, ha espresso grande soddisfazione per il raggiungimento dell'accordo, dopo una lunga trattativa durata alcuni mesi. Marone, che faceva parte delle delegazione napoletana recatasi in Inghilterra insieme al direttore generale della Stu Mario Hubler, sottolinea che «si tratta di una grande opportunità per Napoli, e in particolare per Bagnoli, non solo perchè consente di rilanciare l'immagine della città nel mondo ma anche perchè, così come previsto dal protocollo d'intesa, sarà la Bagnolifutura a curare la progettazione e la realizzazione di tutti gli interventi necessari allo svolgimento dell'evento». E ciò, secondo il presidente della società di trasformazione urbana, imprimerà una significativa accelerazione alle opere per lo sviluppo dell'area di Bagnoli, grazie anche allo sblocco dei finanziamenti da parte della Regione Campania. «Su Bagnoli - conclude Marone - si è ormai creata una positiva sinergia tra le Istituzioni che per noi è di grande auspicio».

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©