Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dopo 51 anni la riesumazione della salma del bandito

Ufficialmente aperta l'inchiesta sulla morte di Giuliano


Ufficialmente aperta l'inchiesta sulla morte di Giuliano
20/10/2010, 11:10

PALERMO - Sono aperte le indagini relative alla morte del bandito Giuliano, il "re di Montelepre" che fu responsabile dell'eccidio di Portella della Ginestra.
La sua salma verrà riesumata dopo 51 anni dal decesso. Gli esami affidati al medico legale del Policlinico Livio Milone sono stati fissati dal pm della Dda per il 28 ottobre.
E' stata avviata infatti dalla Procura un'inchiesta per omicidio e sostituzione di cadavere a carico di ignoti. Lo storico Casarrubea dubita che Giuliano sia stato realmente ucciso: il cadavere potrebbe essere di una persona che somiglia soltanto a Giuliano, in realtà il bandito sarebbe fuggito dalla Sicilia.
Il procuratore aggiunto Antonio Ingroia e i sostituti Francesco Del Bene, Marcello Viola, Paolo Guido e Lia Sava coordinano l'inchiesta.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©