Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione Spiagge e Fondali Puliti a Capri

UGF insieme a Legambiente nelle spiagge italiane


UGF insieme a Legambiente  nelle spiagge italiane
29/05/2010, 13:05

CAPRI - Per la prima volta Unipol Gruppo Finanziario parteciperà come main sponsor dell’iniziativa, seguendo un percorso di sostenibilità rivolto alle generazioni future e alla difesa dell’ambiente.

Il 29 e 30 Maggio a Capri partirà l’operazione Spiagge Pulite a Marina Grande e al Faro di Punta Carena, una giornata di volontariato per ripulire le spiagge ed i fondali dai rifiuti abbandonati, organizzata da Legambiente, dai Comuni di Capri ed Anacapri e dall’UGF, Unipol Gruppo Finanziario Spa. Proseguendo un percorso di sostenibilità, UGF, nel trentesimo anno di vita di Legambiente, sostiene la nota associazione ambientalista nella campagna nazionale "Spiagge e Fondali puliti" che toccherà l’isola di Capri , sabato 29 e domenica 30 maggio.



Si tratta di un'iniziativa che ogni anno coinvolge migliaia di volontari impegnati lungo tutto il litorale italiano per contribuire in prima persona a ripulire le nostre spiagge e i nostri fondali dalla spazzatura abbandonata: un'azione concreta rivolta alla tutela di un patrimonio naturale di grandezza inestimabile.



Il supporto all’iniziativa è stato dato dall’Amministratore delegato di UGF Carlo Cimbri che ha voluto abbinare il nome del gruppo assicurativo all’operazione ambientalista che è partita il 20 Maggio da Alba Adriatica in Abruzzo, passando per la Campania toccando Capri il 29 e 30 Maggio, e si concluderà il 4 Giugno a Tropea in Calabria. Circa 7.375 chilometri di litorale, 15 regioni affacciate sul mare, 30 aree marine protette, 8 Parchi Nazionali con perimetrazione a mare, 2 grandi isole con 3.215 chilometri di litorale e una decina di isole minori rappresentano numeri importanti, che bastano da soli a far capire quanto questa ricchezza vada difesa.



Domenica 30 Maggio sarà anche presentata sulla spiaggia di Marina Grande la sedia Job per consentire l’accesso a mare ai disabili.





Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©