Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Oltre 100 metri di apertura alare e lancia satelliti

Ultima prova per Stratolaunch, l'aereo più grande del mondo


Lo Stratolaunch esce dal suo hangar
Lo Stratolaunch esce dal suo hangar
19/04/2018, 18:23

Il 16 aprile scorso è stato fatto l'ultimo volo di prova del Stratolaunch, l'aereo più grande del mondo. Ha una apertura alare di 117 metri, più della lunghezza di un campo da calcio, e una doppia fusoliera: una per l'equipaggio e una per i computer di bordo. In mezzo c'è lo spazio per agganciare un razzo per mandare i satelliti nello spazio. Infatti l'aereo è stato pensato proprio per questo scopo: portare razzi, appositamente costruiti, a 10 km. di altezza, dove l'aria è più rarefatta e quindi dove lanciare un razzo è meno "costoso" in termini di carburante. Lo schema di volo è mutuato da un progetto dell'aviazione Usa degli anni '80 per abbattere satelliti nemici: l'aereo arriva a 10 km. di altezza, poi accelera al massimo i suoi sei motori a reazione e cabra verso l'alto di 90 gradi, puntando col muso verso il cielo. A quel punto il razzo accende il proprio motore e sfrutta l'aria rarefatta e la velocità dell'aereo per consumare meno carburante possibile. 

L'aereo è stato progettato dalla società di Paul Allen, ex cofondatore di Microsoft, per aprire la strada ai privati nelle operazioni di lancio dei satelliti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©