Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ULTIMI GIORNI PER IL CONCORSO ALL'ACCADEMIA MILITARE DI MODENA


ULTIMI GIORNI PER IL CONCORSO ALL'ACCADEMIA MILITARE DI MODENA
09/01/2008, 10:01

Ultimi giorni per la presentazione delle domande di ammissione all’Accademia militare di Modena. Scadrà infatti il 31 gennaio 2008 il concorso pubblico, per esami, per 102 allievi del 190° corso d'Accademia. Il bando di concorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4^ serie speciale n. 101 del 21 dicembre 2007. La domanda, redatta in carta semplice (modello scaricabile), va inviata per raccomandata con ricevuta di ritorno oppure consegnata a mano, al Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito - Segreteria concorsi Accademia e Scuole militari, viale Mezzetti 2, 06034 Foligno, a pena di decadenza, entro il 31 gennaio 2008.

I candidati ideali sono i giovani – uomini e donne di nazionalità italiana – di età compresa tra i 17 e i 22 anni, motivati ad entrare nell’organizzazione militare perché interessati a costruirsi un percorso professionale gratificante. Tra i requisiti richiesti: il diploma di scuola media superiore di durata quinquennale. L’altezza è di 1 metro e 65 per gli uomini e di 1 metro e 61 per le donne. I candidati devono possedere requisiti di moralità e condotta incensurabile e devono possedere o essere in grado di conseguire entro l'anno scolastico 2007/2008 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado avente durata quinquennale o quadriennale con anno integrativo, che consenta l'iscrizione all'università.
Ma, soprattutto, la dote fondamentale che si richiede ai candidati è l’impegno: per arrivare in fondo al percorso formativo e vestire i gradi di ufficiale. Gli allievi, infatti, dovranno impegnarsi a fondo ed essere pronti ad accettare parecchie sfide, sia sul piano intellettuale che fisico. 

L’Accademia militare di Modena è l’istituto di formazione degli ufficiali in servizio permanente effettivo dell’Esercito ed è il più antico Istituto Militare del mondo. Le origini dell’Accademia risalgono al 1669, quando il Duca Carlo Emanuele II, Sovrano del Piemonte, spinto dall’esigenza di preparare adeguatamente i Quadri direttivi dello Stato Sabaudo, fondò a Torino la Reale Accademia di Savoia per la formazione diplomatica e militare dei figli della nobiltà. La Scuola fu inaugurata il 1° gennaio 1678 – 1° Istituto d’istruzione militare nel mondo – dalla vedova Maria Giovanna di Savoia – Nemours.
 
Presso l’Accademia si seguono i primi due anni  del piano di studi universitari che porta i frequentatori a conseguire il diploma di laurea. Al termine del biennio, promossi sottotenenti, i giovani ufficiali lasciano l'istituto per la scuola di applicazione d'arma di Torino, dove proseguono la loro formazione culturale e professionale, alternando agli studi universitari, attività tecnico-militari. Gli ufficiali del corpo sanitario, invece, continuano i rispettivi corsi applicativi presso l'Accademia militare.
 
I corsi di Laurea previsti dal piano di studi sono: Scienze Strategiche (della durata di cinque anni) per le Armi varie, per l'Arma Trasporti e Materiali e per il Corpo di Amministrazione e Commissariato (con indirizzo rispettivamente: politico-organizzativo, tecnico e amministrativo), Medicina e Chirurgia (della durata di sei anni), Chimica e Tecnologia Farmaceutiche (della durata di cinque anni) e Medicina Veterinaria (della durata di cinque anni) per il Corpo Sanitario, Ingegneria (della durata di cinque anni) per il Corpo degli Ingegneri (con indirizzo: meccanico, elettronico, telecomunicazioni, informatico, civile ed edile)  e Giurisprudenza (della durata di cinque anni) per l'Arma dei Carabinieri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©