Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Entra in vigore da domani

Un albero per ogni neonato, in vigore nuova legge


Un albero per ogni neonato, in vigore nuova legge
15/02/2013, 20:48

ROMA – Entrerà in vigore domani la nuova legge che obbliga i Comuni, sopra i 15mila abitanti, a piantare un albero per ogni bambino registrato all'anagrafe o adottato. La normativa, che punta a incentivare gli spazi verdi urbani, esiste in realtà da oltre vent'anni: l’obbligo di piantare un albero per ogni neonato era stato introdotto in Italia, infatti, con la legge Cossiga-Andreotti n.113 del 29 gennaio 1992. Per assicurarne l'effettivo rispetto, però, la nuova legge introduce modifiche alla precedente disposizione con l’inserimento dell’obbligo per il numero degli abitanti. Un altro cambiamento riguarda i tempi: la piantumazione dovrà avvenire entro sei mesi, e non più dodici, dalla nascita o dall'adozione.

A vigilare sul rispetto della normativa sarà il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico istituito presso il ministero dell'Ambiente, mentre i Comuni dovranno comunicare informazioni sul tipo di albero scelto per ogni bimbo e il luogo in cui è stato piantato, provvedendo anche a un censimento annuale di tutte le piantumazioni. Sempre per tutelare il verde pubblico, la legge introduce norme a tutela degli alberi monumentali e ridefinisce la Giornata nazionale dell'albero, celebrata il 21 novembre, che punta a perseguire, attraverso la valorizzazione dell'ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l'attuazione del protocollo di Kyoto e prevede attività formative in tutte le scuole.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©