Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' Stefano Lo Verso, vicinissimo all'ex boss mafioso

Un altro pentito parla dei rapporti tra Provenzano e Dell'Utri


Un altro pentito parla dei rapporti tra Provenzano e Dell'Utri
20/09/2011, 12:09

PALERMO - Nuove rivelazioni, sui rapporti tra Marcello Dell'Utri e la mafia. Questa volta a farle è Stefano Lo Verso, un collaboratore di giustizia che da poco tempo ha cominciato a collaborare con lo Stato italiano. Le sue dichiarazioni sono state depositate oggi, dai Pm, al processo che vede imputato il generale Mario Mori di favoreggiamento aggravato alla mafia.
Secondo queste dichiarazioni, Provenzano riferì a Lo Verso di "di accordi politici con Dell’Utri, dopo le stragi del ’92-’93, che costituirono la base su cui la mafia decise di appoggiare Forza Italia". Tra questi accordi c'era anche la promessa che la latitanza di Provenzano non sarebbe stata disturbata.
Le dichiarazioni sono state depositate perchè c'è la richiesta di ampliare la lista testimoniale ascoltando Lo Verso, a meno che la Difesa non si accontenti di questo verbale, senza controinterrogare il teste.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©