Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un altro sabato di traffico e smog al Vomero


Un altro sabato di traffico e smog al Vomero
05/12/2009, 19:12

“ Il ripristino della legalità a Napoli passa anche attraverso alcune regole semplici e fondamentali, come quella che ciascuno deve fare il proprio dovere, cosa che diventa fondamentale per alcuni settori della pubblica amministrazione – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della circoscrizione -. Così anche in questo ultimo sabato, l’assenza dei vigili urbani, che si sono visti solo in piazza Vanvitelli, ha causato ingorghi paurosi in tutto il quartiere collinare, che si sono protratti per l’intera mattinata. Così non va: invito il comandante generale dei caschi bianchi a recarsi al Vomero per verificare di persona quanto accade in questo delicato comparto, il cui precario funzionamento incide fortemente e negativamente sulle già asfittiche situazioni di traffico, con particolare riferimento ai fine settimana “.

“ Cos’ il Vomero ha sofferto l’ennesimo sabato di passione con auto incolonnate e ferme in tutto il quartiere. Nodi cruciali in via Cimarosa ed in via Luca Giordano. Al punto che intorno a mezzogiorno si perveniva alla paralisi totale, con un solo nastro di lamiere ferme. Il Vomero, a questo punto, non può aspettare i tempi biblici dell’assessorato al ramo per decidere quali provvedimenti adottare per migliorare la viabilità, visto il palese fallimento degli ultimi provvedimenti, che risalgono all’anno scorso, limitati alla chiusura al traffico di alcuni tratti di via Luca Giordano, la qual cosa ha solo dirottato i flussi veicolari sulle strade limitrofe, come via Carelli e via De Mura, intasandole ulteriormente, in mancanza di parcheggi d’interscambio e di destinazione, che nel quartiere collinare si attendono da lustri “.

Per la soluzione dei problemi del traffico al Vomero, Capodanno ha sollecitato ancora una volta l’immediato interessamento del sindaco Iervolino, “ prima che si arrivi alla paralisi totale e continua, che ha caratterizzato anche negli anni scorsi il periodo natalizio “.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©