Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il presunto pusher fermato dai carabinieri di Milano

Un finanziere forniva cocaina a don Seppia


Un finanziere forniva cocaina a don Seppia
29/05/2011, 11:05

MILANO – Tra i fornitori di droga di don Riccardo Seppia, il parroco di Sestri Ponente coinvolto in uno scandalo di droga e pedofilia, ci sarebbe anche  un militare della Guardia di Finanza. Il  presunto spacciatore è stato fermato  dai carabinieri di Milano con l'accusa di essere abituale fornitore di sostanze stupefacenti del prete. Oltre al finanziere ci sarebbe a anche un’altra persona già nota nell’ambiente dello spaccio di droga. Gli inquirenti sono arrivati ai due uomini nell'ambito di un'indagine partita da sospetti traffici di anabolizzanti: il suo allargamento ha permesso di scoprire anche la storia che riguarda Don Seppia. Secondo i magistrati i due uomini fermati rifornivano Don Seppia di cocaina. Lo stesso Seppia avrebbe confermato di aver acquistato dai due fermati la sostanza nel corso dell'interrogatorio di venerdì scorso nel carcere di Marassi.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©