Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

UN GIRO D'AFFARI DA 250.000 EURO PER AZOUZ MARZOUK


UN GIRO D'AFFARI DA 250.000 EURO PER AZOUZ MARZOUK
03/12/2007, 10:12

L'arresto di Azouz Marzouk è ancora in prima pagina, l'uomo conosciuto per la strage di Erba, quando i vicini gli hanno tolto un pezzo di vita uccidendo la moglie e i figlio.
L'uomo è stato arrestato insieme ad altre 6 persone per spaccio di droga dalla Guardia di Finanza su ordine della procura di Como. 
Le indagini su Marzouk, in realtà, erano iniziate già da tempo, gli uomini delle Fiamme gialle, infatti, gli contestano una serie di episodi che partono dal 2002 relativi allo spaccio di droga che, secondo gli inquirenti, veniva importata dalla Tunisia e poi spacciata attraverso diversi canali nell'intera Lombardia.
A quanto pare l'uomo non avrebbe spacciato materialmente la droga negli ultimi tempi, ma si sarebbe limitato a essere il punto focale dell'organizzazione prendendo telefonicamente le ordinazioni degli stupefacenti. 
La strage che lo ha colpito ha frenato il suo giro, completmanete affranto per la perdita della sua famiglia, avrebbe interrotto la vendita della cocaina. Azouz Marzouk, secondo l'accusa, gestiva un giro di spaccio di droga con non meno di 250 clienti. Stando alle risultanze investigative, il giro d'affari di Azouz si aggirerebbe sui 250mila euro ogni anno. 
L'avvocato difensore, Roberto Tropenscovino, ha dichiarato innocente il suo assistito, "Azouz Marzouk si è trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, coinvolto in un’indagine che non lo riguarda-ha dichairato-L’indagine che ha portato alle ordinanze di custodia cautelare di oggi è figlia di quella partita nel 2004, nella quale Marzouk era rimasto coinvolto finendo anche in carcere. Ma lui ha chiuso con quell’ambiente dopo i noti fatti che sono accaduti"

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©